L’Italia delle proroghe - Cremonesi (Ifi): quello sullo smaltimento dei pannelli è uno schiaffo all’industria italiana

La notizia dell’extra-proroga di tre mesi (da fine anno al 31 marzo 2013) del periodo transitorio indicato ai consorzi di smaltimento dei moduli fotovoltaici per assolvere ai requisiti indicati nei DM 5 maggio 2011 non è andata giù al Comitato IFI. L’industria fotovoltaica ha espresso, per voce del suo presidente Alessandro Cremonesi, il dubbio “che il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) avesse iniziato uno strano palleggio di competenze con il GSE, al fine di consentire ai ritardatari di disporre di qualche mese in più per conformarsi alle prescrizioni: almeno da metà settembre, quando il Disciplinare Tecnico era di fatto già pronto per una sua pubblicazione, in attesa solamente di un formale avvallo da parte del MISE”.

Leggi tutto...